Gombit Hotel: soggiornare tra Arte e Design

Il quotidiano inglese The Telegraph ha da poco inserito Bergamo tra le 22 città europee da visitare, e  Piazza Vecchia nella Città Alta tra le più amate d'Italia. Del resto molti anni prima Le Corbusier l'aveva già definita come la più bella piazza d'Europa.  Ed è proprio qui, tra il Duomo e la Piazza, accanto alla Torre del Gombito, che prende vita questo Design Hotel unico nel suo genere.  

Ce lo presenta il suo direttore generale, Massimo Santilli, che vanta una decennale esperienza nel mercato dell'accoglienza di altissimo livello. 

Gombit Hotel è stato inaugurato nel 2010, ai piedi della Torre Medievale del XII secolo. Fa parte del circuito internazionale DesignHotel, che seleziona gli alberghi più esclusivi e creativi del mondo.

Il contesto era affascinante, ma la vera sfida era il confronto tra la storia e la modernità.

Si è scelta così la strada di un dialogo continuo tra due epoche così lontane, creando una miscela tra struttura antica, arte e design.

Il Turista del nuovo millennio è sempre in movimento, spesso in coppia ed è molto attento alla qualità dei servizi, all'ecologia e al design. Qui si sentirà a suo agio.

"Un luogo per sognatori creato da sognatori" è il pay off della pagina web. Non solo un Hotel in cui soggiornare ma anche uno spazio emozionale. 

L'imprenditrice Nadia Galeotti e l'interior designer Gio Pozzi hanno lavorato in sinergia con artisti internazionali come Steven Cavagna e giovani artisti lombardi, per creare le 13 stanze dell'Hotel, tutte diverse tra loro.

Ogni stanza è concepita come un salotto privato, dotata di tutti i comfort e arredata con pezzi appositamente disegnati e tessuti speciali. Si può scegliere tra classic, deluxe, superior e suite.

L'interno suddiviso in 4 piani è come una galleria d'Arte in continuo divenire. Gli artisti sono sempre all'opera per offrire un aspetto nuovo e diverso all'Hotel.

Così le mensole del 1200  dialogano con l'opera contemporanea di Steven Cavagna, come i libri appesi al soffitto, e i tavolini realizzati a mano con gesso e juta posti all'ingresso. 

Molte opere sono state realizzate con materiali recuperati durante i lavori di ristrutturazione della torre adiacente: viti, pietre, ferro e cavi.

Ogni stanza offre un arredamento ricercato e contemporaneo, è dotata di tecnologia wifi e di bookcrossing. Grazie infatti alla partnership con la casa editrice Lietocolle, è possibile leggere i volumi in dotazione e anche portarli con se nel proprio viaggio per donarli ad una altra struttura con lo stesso servizio (per saperne di più sul bookcrossing).

Gombit Hotel è anche aperto a mostre ed esposizioni temporanee, la tower lounge con i suoi 30 posti è a disposizione per meeting e riunioni di lavoro o private, l'ambiente è perfetto anche per set cinematografici, servizi fotografici e riprese televisive.

Resterete affascinati da questo ambiente, dove la storia è avvolta nel presente. 

Lo staff di Gombit Hotel vi aspetta per rendere unico il vostro soggiorno! Dite che vi mandiamo noi!

Dove:

Gombit Hotel, via Mario Lupo 6, Bergamo

Per prenotare e saperne di più visita la sua pagina web: Gombithotel.it