Hack: la scrivania del futuro

Vitra presenta la postazione di lavoro contemporanea e chiama ad interpretarla il designer tedesco Konstantin Grcic.

Il risultato è un sistema multifunzione, creato con materiali ecologici, adattabile agli spazi più diversi: casa, ufficio, openspace.

La scrivania ha una struttura di pannelli in legno grezzo, e un aspetto come se  fosse non-finita, o in fase di sviluppo.

Simbolo della continua evoluzione dello spazio lavoro.

Il piano è regolabile in altezza. Nella posizione bassa diventa un divano due posti, nella posizione alta una consolle e piano di appoggio, nella posizione mediana una scrivania da ufficio con pareti divisorie attrezzate.

Quando non serve è facilmente richiudibile e occupa poco spazio.

Con un solo elemento l'ambiente viene diversificato, e capace di assumere nuovi aspetti, a seconda delle esigenze del momento.

I piani sono regolabili in altezza manualmente mediante una maniglia nascosta o una manovella che consente di spostare il top in pochi secondi da circa 200 mm a 1250 mm.

La struttura è robusta e ridotta all'essenziale. Cerniere prefabbricate collegano i tre pannelli in legno. e permettono una semplice e rapida chiusura.

L'ambiente di lavoro arredato con Hack diventa pratico e creativo, in grado di adattarsi ai cambiamenti dinamici delle strutture e rispettoso dell'ambiente, grazie ad una produzione e utilizzo ecologicamente sostenibili. 

Hack è un sistema perfetto per arredare Openspace, dove le postazioni cambiano rapidamente. Le pareti garantiscono la giusta privacy e con l'aggiunta di cuscini si ottengono vere e proprie aree relax. 

Per saperne di più visita il sito di Vitra

Photo copyright: Vitra